Pubblicato il 18/03/2020
RELIGIONE / DIOCESI
ph. Il Sette e Mezzo

Il vescovo di Caltagirone: “Alle 21 di ogni giorno, al suono delle campane, un Pater,un‘Ave e un Gloria pr chiedere la fine dela pandemia”



Un Padre Nostro, un’Ave Maria e un Gloria al Padre. Il vescovo di Caltagirone, mons. Calogero Peri, lancia un appello a tutti i fedeli della Diocesi, perché si uniscano ogni giorno alle 21, al suono delle campane, per chiedere la fine della pandemia.

di Giacomo Belvedere

La forza della preghiera per vincere la paura e restare uniti in questi giorni di "distanziamento sociale", chiedendo a Dio, nello stesso momento, in tutta la Diocesi, la fine della pandemia da Covid-19. È l'appello rivolto ai fedeli dal vescovo di Caltagirone, mons. Calogero Peri: a partire da oggi, alle 21, ogni giorno, suoneranno le campane di tutte le chiese della diocesi e si leverà una preghiera concorde a Dio: un Padre Nostro, un’Ave Maria e un Gloria al Padre, come "armi" spirituali per non perdere la speranza e lasciarsi andare alla depressione.


"Carissimi fratelli e sorelle - scrive mons. Peri -, il mio augurio di serenità e di pace. Insieme ai presbiteri e ai diaconi abbiamo concordato che, a partire dal 18 marzo 2020, tutte le sere alle ore 21.00, suoneranno le campane di tutte le chiese della nostra diocesi. È un invito a coloro che lo desiderano a recitare un Padre Nostro, un’Ave Maria e un Gloria al Padre per chiedere la fine di questa pandemia.


È un piccolo segno, ma prezioso perché è una preghiera, vissuta in unità, che si eleva al Padre nello stesso momento in tutta la diocesi, nella certezza che Egli ci ascolta, ci sostiene, si prende cura del nostro Bene.

La preghiera comune è il più valido contributo al farci sentire comunità, famiglia e a darci forza.
Vi auguro ogni bene e protezione da Dio nostro Padre.
+Calogero Peri"

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Commenta
Il tuo commento verrà pubblicato previa approvazione. Soltanto il nickname sarà visibile a tutti gli utenti.



domenica, 05 Aprile, 2020


Ricerca