Pubblicato il 17/03/2020
AMBIENTE

Coronavirus, a Caltagirone proseguono gli interventi di sanificazione e disinfezione



Il sindaco Ioppolo sulla “chiusura” della Sicilia: “Quelli del presidente della Regione sono provvedimenti di buon senso, per tutelare la salute di oltre 5 milioni di persone”


È in corso, su iniziativa dell’assessorato comunale all’Ecologia, un fitto programma di interventi di sanificazione e disinfezione, che interessa le strade urbane e periferiche  e gli edifici pubblici di proprietà del Comune. Le attività, che stamani hanno riguardato numerose arterie tanto del centro storico, quanto della zona nuova della città, proseguiranno nei prossimi giorni.


“La sanificazione – sottolinea l’assessore Francesco Caristiaviene effettuata con idrosoluzione a base di cloro, secondo i criteri, le modalità e le tabelle dei prodotti da usare in materia e non è fonte di alcun pericolo per gli animali”.


Cominciata oggi pure la disinfezione che, compiuta con l’utilizzo di termonebulizzatori, micronizzatori Ulv, termonebbiogeni, atomizzatori e irroratori,  si svolge secondo il seguente programma: oggi 17 marzo Comando di Polizia municipale, Autoparco ad eccezione degli uffici della Protezione civile, Educandato San Luigi, ufficio del cimitero posto a destra, uffici del Giardino pubblico; giovedì 19, venerdì 20 e sabato 21, dalle 21 alle 6 del giorno successivo, strade del territorio comunale, comprese le frazioni (a partire da Granieri); sabato 21 marzo Palazzo municipale, Palazzo Libertini, Protezione civile e ufficio del cimitero posto a sinistra. 


“Nelle strade che, per le loro caratteristiche (per esempio, perché troppo strette), non consentono l'accesso dei mezzi per la disinfezione – si informa dall’assessorato all’Ecologia – si provvederà successivamente con personale a piedi”.


Gli uffici interessati alla disinfezione resteranno chiusi per 48 ore compresa la giornata degli interventi. Pertanto oggi 17 e mercoledì 18 marzo la sala operativa del Comando di Polizia municipale si sposta negli uffici della Protezione civile, al numero: 0933.56696.  Quanto alla disinfezione notturna delle strade, si raccomanda ai cittadini di tenere, fra le 21 e le 6 dei tre giorni interessati (19, 20 e 21 marzo), le imposte delle abitazioni chiuse e di non lasciare sui balconi generi alimentari, panni e altro, allo scopo di evitare eventuali contatti con i prodotti usati. Si ringrazia per la collaborazione.


Riguardo alle scuole, la loro sanificazione, per essere più efficace, è prevista in prossimità della riapertura quando essa, cessata l’emergenza, sarà comunicata.


Intanto il sindaco Gino Ioppolo plaude ai provvedimenti assunti dal presidente della Regione siciliana, Nello Musumeci, “che sono saggi ed efficaci, oltre che necessari – afferma il primo cittadino – per limitare al massimo l’arrivo in Sicilia di persone provenienti da fuori regione. Il governatore non interpreta una linea dura, ma adotta decisioni coerenti e rigorose per salvaguardare la salute di più di 5 milioni di siciliani, esattamente come stiamo cercando di fare noi sindaci attraverso le misure prese in ogni realtà locale, in armonia con i decreti del presidente del Consiglio dei ministri e dello stesso presidente della Regione”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Commenta
Il tuo commento verrà pubblicato previa approvazione. Soltanto il nickname sarà visibile a tutti gli utenti.



domenica, 05 Aprile, 2020


Ricerca