Pubblicato il 21/03/2020
SOCIETÀ

Caltagirone, da lunedì 23 marzo il servizio di consegna alimenti a domicilio per anziani e disabili senza supporto familiare



Coinvolte le associazioni Astra, Attiviamoci, Estia, I Bimbi di Valentina e Unitalsi, insieme alla Protezione civile (con il Gruppo comunale). Donate alla Protezione civile comunale 110 mascherine dal Comitato di Caltagirone della Croce rossa italiana.


Sono tante le associazioni del volontariato sociale (Astra, Attiviamoci, Estia, I Bimbi di Valentina e Unitalsi) che, insieme alla Protezione civile (con il Gruppo comunale), sono coinvolte nell’iniziativa promossa dagli assessorati comunale al Welfare e alla Protezione civile “per andare incontro, attraverso la piena collaborazione fra l’ente locale e i volontari – sottolinea il vicesindaco Concetta Mancuso – a quanti, in queste settimane così difficili, caratterizzate dall’emergenza – coronavirus, hanno difficoltà a rifornirsi di beni di prima necessità”.


Si tratta della consegna a domicilio di generi alimentari a favore delle categorie deboli di cittadini, che comincerà lunedì 23 marzo. Gli interessati (anziani e disabili senza supporto familiare) possono telefonare, da lunedì 23, allo 0933.57117, tutti i giorni esclusa la domenica dalle 8,30 alle 19,30 (e non dalle 8 alle 19, come precedentemente comunicato).


“I rivenditori di generi alimentari che volessero rendersi disponibili per la consegna a domicilio di viveri per anziani e disabili privi del supporto familiare – si sottolinea dall’Amministrazione comunale - potranno segnalarsi, entro le 10 di lunedì 23 marzo, all’indirizzo di posta elettronica protezione-civile@comune.caltagirone.ct.it. La consegna dei beni di prima necessità sarà a loro carico con l'utilizzo degli autoveicoli comunali condotti dai volontari della protezione civile”.


Intanto la Protezione civile comunale si avvale pure delle 110 mascherine donate dal Comitato di Caltagirone della Croce rossa italiana e consegnate dal presidente Rosario Incarbone al responsabile della stessa Protezione civile del Comune, Massimo Sciuto.

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Commenta
Il tuo commento verrà pubblicato previa approvazione. Soltanto il nickname sarà visibile a tutti gli utenti.



domenica, 05 Aprile, 2020


Ricerca