Pubblicato il 20/02/2020
SPORT

Caltagirone, inaugurati i Giochi della Gioventù



Stamani grande festa per la cerimonia inaugurale, da domani le gare.


Sono stati ufficialmente aperti stamani, da una partecipata cerimonia inaugurale, i Giochi della Gioventù 2020, che coinvolgono un migliaio di studenti delle scuole elementari (le quarte e quinte classi), medie e superiori della città in diverse discipline sportive: atletica leggera, mezzofondo, corsa campestre, basket, pallavolo, calcio a cinque, tennis, tennistavolo e giochi motori.


L’iniziativa è promossa dagli assessorati alle Politiche scolastiche, allo Sport e alle Politiche giovanili del Comune in collaborazione con alcune associazioni sportive locali. La cerimonia si è svolta al PalaCaltagirone di via delle Industrie Gli atleti hanno portato la bandiera o lo stendardo delle scuola d’appartenenza; quattro tedofori, in rappresentanza degli istituti superiori, hanno effettuato un percorso a staffetta con una fiaccola e l’ultimo ha acceso il braciere.


Si è proseguito con il canto dell’Inno di Mameli e con i saluti delle autorità: l’assessore alle Politiche giovanili e allo Sport, Antonino Montemagno, che ha “scommesso”, insieme al vicesindaco Mancuso, sulla buona riuscita della cerimonia inaugurale, novità di quest’anno, ha sottolineato “il grande valore dello sport e di una struttura dalle molteplici possibilità di utilizzo come il PalaCaltagirone”; l’assessore alle Politiche scolastiche e vicesindaco, Concetta Mancuso, ha evidenziato “la piena collaborazione di scuole, personale degli uffici e volontari della Protezione civile, in un autentico gioco di squadra”; il sindaco Gino Ioppolo ha annunciato che “il PalaCaltagirone, impianto – faro per la città e il territorio, sarà presto intitolato a un uomo simbolo della lotta contro la mafia e per la legalità”.


Infine, gli studenti delle varie scuole hanno presentato le coreografie da loro preparate. A guadagnarsi il virtuale primo posto, visti gli applausi ottenuti, sono state le coreografie dell’istituto comprensivo “Maria Montessori” e dell’Istituto superiore “Bonaventura Secusio”.


Le prime gare sono fissate per venerdì 21 febbraio. Si tratta degli incontri di pallavolo che, dalle 8,30, al Palazzetto di viale Autonomia, impegneranno i ragazzi, le ragazze e i cadetti delle elementari degli istituti comprensivi “Piero Gobetti” e “Alessio Narbone”. Nei giorni e nelle settimane successive di disputeranno le altre gare delle diverse discipline, sino alle ultime, quelle di mezzofondo, previste per lunedì 6 aprile.

VIDEO: L'INNO NAZIONALE



© RIPRODUZIONE RISERVATA


Commenta
Il tuo commento verrà pubblicato previa approvazione. Soltanto il nickname sarà visibile a tutti gli utenti.



domenica, 05 Aprile, 2020


Ricerca