Pubblicato il 08/01/2020
POLITICA

Caltagirone, al via il 7° Corso di Formazione all’impegno sociale e politico



Il corso, progettato dall'Ufficio di Pastorale Sociale e del Lavoro della Chiesa calatina, in collaborazione col Progetto Policoro, si propone di formare la coscienza delle persone all'etica e alla legalità per una vita basata sul rispetto e sulla pacifica convivenza


Il Corso di Formazione all’impegno sociale e politico, giunto oramai al 7° anno, rientra tra gli strumenti preziosi messi in campo dall'Ufficio di Pastorale Sociale e del Lavoro della Chiesa calatina, per formare la coscienza delle persone alla partecipazione attiva e alla cittadinanza responsabile. Il corso, programmato in collaborazione col Progetto Policoro, si terrà a Caltagirone nella sede dell’Hotel Villa Sturzo, C/da San Bartolomeo, e avrà regolare svolgimento nei Venerdì dal 10 Gennaio al 16 Aprile 2020, dalle ore 18.30 alle 20.30. 


Aperto a tutti, senza alcuna distinzione e riserva, è proposto soprattutto alle nuove generazioni, chiamate a vivere sulla loro pelle i processi storico-culturali in evoluzione (può iscriversi chiunque abbia superato i 16 anni), perché se ne facciano responsabili protagonisti.


Dice il direttore don Tino Zappulla: «Il 7° corso di formazione all'impegno sociale e politico ha come tema Etica e legalità. I due concetti vengono usati il più delle volte non solo in senso errato ma, ciò che è peggio, disconosciuti nella loro applicabilità ai diversi settori della vita pubblica e sociale. “Etos” in greco significa comportamento, costume, atteggiamento. L'etica è quindi sia un insieme di norme (non scritte) e valori che disciplinano il comportamento e sia il modo di essere dell'uomo in relazione agli altri. Per legalità, invece, si intende la conformità alla legge e alle sue prescrizioni. L'etica e la legalità concorrono insieme a plasmare l'atteggiamento del cittadino consapevole e responsabile».


La qualità dei relatori, delle relazioni e delle attività collegate, è pensata - come recita il programma del corso – come “occasione privilegiata per conoscere ed apprezzare l'impegno di quanti si battono per contrastare il fenomeno pervasivo dell'illegalità. Etica e legalità rappresentano il collante della nostra società, le colonne portanti della stessa, perciò occorre oggi più di ieri orientare i comportamenti umani verso un sistema di valori in grado di garantire rispetto delle regole, senso di comunità e centralità della persona. Il nostro auspicio è che questo nuovo appuntamento possa agevolare una migliore comprensione dei diversi ambiti proposti e favorire la cultura della legalità come via per uno sviluppo integrale dell'uomo e per una cittadinanza attiva e responsabile”.


Relatori del corso saranno padre Tonio Dell'Olio, presidente Pro-Civitate Christiana di Assisi e della Commissione spirito di Assisi; Lirio Conti, magistrato; Giusi Alma, dirigente sanitario, psicologa e psicoterapeuta; dott. Paolo Borrometi, giornalista; Renzo Caponnetti, presidente Coordinamento Antiraket Sicilia; Giacinto Milazzo, responsabile comunicazione, formazione e legalità FILCAMS-CGIL SICILIA; Maria Attanasio, scrittrice; don Luca Saraceno, parroco della Chiesa Madre di  Solarino e docente di etica filosofica.

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Commenta
Il tuo commento verrà pubblicato previa approvazione. Soltanto il nickname sarà visibile a tutti gli utenti.



domenica, 19 Gennaio, 2020


Ricerca