Pubblicato il 30/12/2019
SOCIETÀ
ph. di repertorio

Capodanno, a Caltagirone botti vietati nelle aree urbane e affollate



Il sindaco Ioppolo vieta l’utilizzo dei cosiddetti “botti” di Capodanno nelle aree urbane e affollate “per tutelare la sicurezza di persone e animali”. Vietati anche quelli commerciati illegalmente.

“Si avvicina il Capodanno, in prossimità e durante il quale è consuetudine ricorrere al lancio di petardi e botti di vario genere, spesso in maniera indiscriminata e pericolosa. Ogni anno vengono sequestrati ovunque, ed è accaduto anche nella nostra città, ingenti quantitativi di "botti" posti abusivamente in commercio per l’occasione”.


Lo afferma il sindaco Ioppolo, che ha emesso un’ordinanza in cui vieta di utilizzare i cosiddetti “botti” di Capodanno  nelle aree urbane e frazioni e in quelle affollate e invita “ad evitare assolutamente l’utilizzo di quelli commerciati illegalmente.

Ioppolo raccomanda, inoltre, ai cittadini un uso “corretto e consapevole” dei petardi e degli artifici pirotecnici, “che prevenga i rischi per l’incolumità di persone, animali e cose”.

“Essi – spiega il sindaco - possono determinare serie conseguenze negative a carico degli animali domestici, esponendoli al pericolo di reazioni incontrollate Ma le sostanze esplosive – conclude il primo cittadino - potrebbero determinare ingenti danni economici alle cose per il rischio di incendio connesso, in particolare ai danni di automobili e non solo”.

Le violazioni saranno punite con la sanzione amministrativa pecuniaria a partire da € 50,00 e sino a € 500,00, ai sensi dell’art.7 bis del Decreto Leg.vo 267/2000.

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Commenta
Il tuo commento verrà pubblicato previa approvazione. Soltanto il nickname sarà visibile a tutti gli utenti.



domenica, 19 Gennaio, 2020


Ricerca