Pubblicato il 23/12/2019
SOCIETÀ

Asp di Catania, firmato il contratto per 11 nuovi dipendenti



Nel 2019 assunte oltre 300 risorse. Lanza: «Chiudiamo l’anno con un dato soddisfacente, conseguito grazie all’infaticabile lavoro svolto dagli Uffici».


Firmano il contratto oggi, all’Asp di Catania, 11 nuovi dipendenti. Saranno in servizio dal prossimo 1 gennaio 2020. Con queste assunzioni sale ad oltre 300 il numero delle risorse umane, fra dirigenti medici e operatori sanitari, reclutate dall’Azienda sanitaria catanese nel corso del 2019.


«Chiudiamo l’anno con un dato soddisfacente, conseguito grazie all’infaticabile lavoro svolto dagli Uffici - afferma il manager dell’Asp di Catania, dott. Maurizio Lanza - . Il 2020 sarà un anno intenso sotto il profilo della programmazione e dell’operatività. Seguendo le indicazioni dell’Assessorato regionale alla Salute, guidato dall’avv. Ruggero Razza, ci prepariamo alla definizione della nuova dotazione organica. Puntiamo sul cambiamento e sull’innovazione organizzativa, sulle competenze e sul potenziamento della struttura a partire dal completamento della catena di comando di tutti i nostri servizi».


Nella mattina hanno firmato il contratto:

3 dirigenti radiologici

2 tecnici di radiologia

2 collaboratori amministrativi (per mobilità)

2 assistenti amministrativi (per mobilità)

1 assistente sociale (per mobilità)

1 operatore socio-sanitario (per mobilità).


Lo scorso 16 dicembre sono stati, inoltre, assunti:

16 infermieri

4 ostetriche

2 fisioterapisti.

Le prossime assunzioni sono programmate per l’1 gennaio, con la firma dei contratti per 22 tecnici di radiologia.


«Sono grato al direttore dell’UOC Risorse Umane e ai suoi collaboratori per l’ottimo lavoro svolto - dichiara il direttore amministrativo dell’Azienda sanitaria, dott. Giuseppe Di Bella - grazie al quale, da un lato, abbiamo fatto fronte alle carenze di personale che si sono registrate nel tempo e, dall’altro, abbiamo predisposto procedure e atti di programmazione per consentire di implementare la struttura organizzativa in coerenza con gli obiettivi assessoriali e aziendali».


Sul fronte dei concorsi sono aperti i termini per la presentazione delle istanze di partecipazione alla procedura selettiva per il conferimento di n. 23 incarichi quinquennali di direttore medico per vari reparti aziendali. L’avviso è stato pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale (GURI) n. 96 dello scorso 6 dicembre. I termini si chiuderanno il 7 gennaio 2020.


«Ci prepariamo ad una intensa stagione concorsuale - aggiunge il direttore sanitario, dr. Antonino Rapisarda - che darà nuovo slancio e impulso a tutti i servizi aziendali. La prospettiva che coltiviamo è di dare all’Azienda le migliori risorse per garantire competenza, autonomia e capacità di gestione dei processi di cambiamento. Mentre guardiamo al futuro voglio anche ringraziare tutti gli operatori per avere espletato le loro funzioni, a volte, anche in condizioni non facili».


Bandito, inoltre, il concorso pubblico, per titoli ed esami, per la copertura di 235 posti di dirigente medico di varie discipline. I termini per la presentazione delle istanze di partecipazione partiranno dalla data di pubblicazione dell’avviso sulla GURI.

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Commenta
Il tuo commento verrà pubblicato previa approvazione. Soltanto il nickname sarà visibile a tutti gli utenti.



domenica, 19 Gennaio, 2020


Ricerca