Pubblicato il 20/12/2019
CULTURA

“Natale 2019 a Caltagirone”: a “Casa Sturzo” il presepe della collezione del vescovo Peri



L'inaugurazione del presepe domenica 22 dicembre, alle 17. “Casa Sturzo” sarà visitabile i giorni 26, 27,28 e 29 dicembre e 3, 4, 5 e 6 gennaio nei seguenti orari: 10-13 e 15-18.


Il “Natale 2019 a Caltagirone” ha il fascino ulteriore del “Natale a Casa Sturzo”, con la possibilità di visitare la casa natale della famiglia Sturzo, un elegante palazzo in via Santa Sofia 21, nel centro storico, in cui si possono conoscere e apprezzare le stanze in cui Mario (che fu vescovo di Piazza Armerina), Luigi (il sacerdote e statista che nel 1919 fondò il Partito popolare italiano e ha scritto alcune delle pagine più significative del Novecento politico italiano), Nelina, Margherita e Remigia hanno vissuto i loro affetti familiari.


Tutto parla degli Sturzo: gli oggetti testimonianza del loro quotidiano, i libri, la cappellina privata dove monsignor Mario e don Luigi solevano dir messa, la valigia con il nécessaire, che accompagnò don Luigi nei suoi viaggi – per studio, politica e a un cento punto per il forzato esilio – fuori Caltagirone: i luoghi i cui maturarono i loro grandi ideali ed essi concepirono il sogno della costruzione del bene comune.


Per l’occasione, domenica 22 dicembre, alle 17, all’interno di “Casa Sturzo” sarà inaugurato il presepe dalla collezione del vescovo di Caltagirone, Calogero Peri. Le figurine, in terracotta e stoffa, che adornano il presepe, sono opera del maestro Antonio Giordano di Monreale; l’allestimento è stato curato da Salvatore Milazzo (maestro presepista) e da Michele Savatteri (architetto).


Seguirà una visita guidata alla casa di Don Sturzo, in una atmosfera ricca di fascino e di storia. Il presepe, e con esso la dimora degli Sturzo, sarà visitabile i giorni 26, 27,28 e 29 dicembre e 3, 4, 5 e 6 gennaio nei seguenti orari: 10-13 e 15-18. Casa Museo Sturzo è altresì visitabile su prenotazione, telefonando al 339.2417151. L’iniziativa vede la collaborazione della Fondazione Casa Museo Sturzo, della Diocesi di Caltagirone, della Biblioteca diocesana e dell’associazione Kreios con il patrocinio del Comune di Caltagirone.

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Commenta
Il tuo commento verrà pubblicato previa approvazione. Soltanto il nickname sarà visibile a tutti gli utenti.



domenica, 19 Gennaio, 2020


Ricerca