Pubblicato il 04/06/2019
AMBIENTE

Caltagirone, multati 5 “sporcaccioni” immortalati dalle telecamere di sorveglianza



A loro carico la Polizia municipale eleverà sanzioni sino a 600 euro ciascuno, sperando che ciò costituisca un serio deterrente rispetto ad analoghi comportamenti.

Cinque “sporcaccioni” sono stati “immortalati” dalle telecamere mentre abbandonavano rifiuti di vario tipo in diversi angoli della città, tanto nella zona nuova, quanto nel centro storico. A loro carico la Polizia municipale di Caltagiorne eleverà sanzioni sino a 600 euro ciascuno, sperando che ciò costituisca un serio deterrente rispetto ad analoghi comportamenti. Si tratta dei risultati dell’attività di controllo portata avanti dal Servizio Ecologia del Comune e dalla stessa Polizia municipale grazie anche al sistema di videosorveglianza che consente di “vegliare” sugli spazi che presentano maggiori criticità per la formazione di cumuli di rifiuti abbandonati.

“In questo modo – sottolinea l’assessore alle Politiche ecologiche, Francesco Caristiaintendiamo accrescere il decoro dell’ambiente, concorrendo a una drastica diminuzione dei deprecabili comportamenti che rischiano di vanificare o, comunque, ridurre la portata dei lusinghieri risultati raggiunti dalla città in tema di raccolta differenziata”.

“Continua – dichiara il sindaco Gino Ioppolol’attività di controllo del territorio, che sarà a breve ulteriormente intensificata con la collocazione di altre telecamere nell’ambito dei lavori per la nuova illuminazione pubblica. Siamo fiduciosi che ciò possa affievolire, sino ad eliminare del tutto, certi fenomeni negativi che non rendono giustizia agli sforzi profusi e agli obiettivi già centrati”.  

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Commenta
Il tuo commento verrà pubblicato previa approvazione. Soltanto il nickname sarà visibile a tutti gli utenti.

04/06/2019
Finalmente..... Purtroppo questa è la strategia migliore... visto e considerato che la maturità civica manca...
Giuliaxsempre
12/06/2019
LA PINETA DI VIA PIETRO NOVELLI E' SEMPRE PIENA DI SPAZZATURA E RESTI DI BIVACCHI FATTI LA SERA PRIMA. PECCATO CHE NON VENGANO EFFETTUATI CONTROLLI FREQUENTI, IN QUANTO QUESTA PINETA COSTITUISCE UN POLMONE NATURALE DELLA CITTA' MOLTO IMPORTANTE, INVECE PASCOLANO CANI PER FAR FARE I LORO BISOGNI E LA SERA E' META DI GENTE VARIA CHE STARNAZZA E POI LASCIANO LATTINE E RIFIUTI VARI. GIOVANNI G.
GIO'


martedi, 25 Giugno, 2019


Ricerca












" target="_blank"> (adsbygoogle = window.adsbygoogle || []).push({});