Pubblicato il 29/05/2019
SOCIETÀ

Caltagirone, al via l'affidamento dei lavori di modifica assetto viario nel “Triangolo sturziano”



Previsto il doppio senso di marcia lungo il viale Principe Umberto e l’inversione del senso di marcia in via Escuriales. Le vie Giorgio Arcoleo e Principessa Maria José resteranno a senso unico. I lavori avrebbero dovuto essere ultimati entro marzo scorso e il nuovo assetto viario essere già in atto dal mese di aprile, ma per la relativa prenotazione di spesa di 59.000 si è  dovuto attendere l’approvazione del bilancio di previsione per il triennio 2018/2020. 

di Giacomo Belvedere

Via libera alle procedure per la concretizzazione (con l’affidamento dei lavori e l’esecuzione degli stessi), da parte dell’ufficio competente, per la modifica sperimentale dell'assetto viario nella zona nuova di Caltagirone  nel cosiddetto “Triangolo Sturziano” (le vie Principe Umberto, Giorgio Arcoleo e Principessa Maria José).  I lavori avrebbero dovuto essere ultimati entro marzo scorso e il nuovo assetto viario essere già in atto dal mese di aprile, ma per la relativa prenotazione di spesa di 59.000 si è  dovuto attendere l’approvazione del bilancio di previsione per il triennio 2018/2020. 

La Giunta Municipale aveva approvato, con delibera n. 6 del 24.01.2019, il progetto di modifica sperimentale dell’assetto viario nel “Triangolo Sturziano”. Diverse le novità introdotte dal nuovo piano di viabilità nel cosiddetto “Triangolo Sturziano” (le vie Principe Umberto, Giorgio Arcoleo e Principessa Maria José), oggi caratterizzato dal senso unico di marcia. I principali mutamenti previsti sono l’istituzione del doppio senso di marcia lungo il viale Principe Umberto, nell’inversione del senso di marcia in via Escuriales (che, oggi transitabile in senso ascendente, sarà invece percorribile dalla via Principessa Maria José alla via Giorgio Arcoleo), nella costruzione di due rotatorie (in via Sfere – Giorgio Arcoleo e all’incrocio San Luigi), nella riduzione dei semafori (nel percorso rimarrà in funzione soltanto quello all’incrocio fra il viale Principe Umberto e la via Madonna della Via), nella realizzazione di cordoli e di apposita segnaletica orizzontale e verticale. Le vie Giorgio Arcoleo e Principessa Maria José resteranno a senso unico.

Successivamente, la determinazione dirigenziale n. 144 del 22 marzo scorso, ha stabilito che l’aggiudicazione dell'appalto per l’affidamento dei lavori di modifica sperimentale dell'assetto viario nel “Triangolo Sturziano” sarebbe stata effettuata con il criterio del minor prezzo mediante ribasso sull’importo dei lavori posto a base di gara, utilizzando la procedura di RdO (Richiesta di Offerta) da espletarsi sul MEPA (Mercato Elettronico della Pubblica Amministrazione) mediante individuazione di 5 ditte da selezionare nell'ambito territoriale della provincia di Catania.

L'importo complessivo della gara è di 59.000,0 di cui 3 8.794,38 per lavori a base d'asta, 1.200,00 per OO.SS. e 19.005,62 per somme a disposizione dell'amministrazione

Tuttavia, la relativa prenotazione di spesa di 59.000,00 non poteva avvenire prima dell'approvazione del bilancio di previsione per il triennio 2018/2020. Approvato il bilancio di previsione, con determinazione dirigenziale del 25 maggio scorso si è disposto di provvedere in merito e di assumere il conseguente impegno al fine di procedere all'espletamento della relativa gara.

Espletata finalmente la gara e avviati i lavori, si dovrà attendere ancora un po’ per vedere il nuovo piano viario operativo.


“Le modifiche avranno carattere sperimentale – afferma l’assessore ai Lavori pubblici e vicesindaco, Sergio GruttadauriaSiamo convinti che esse miglioreranno il sistema – viabilità, snellendo il traffico e accrescendo le condizioni di sicurezza grazie pure ai cordoli che serviranno a evitare pericolose inversioni di marcia. Con il nuovo assetto – conclude il vicesindaco – il viale Principe Umberto potrà essere rivitalizzato, tornando a rivestire l’importanza di arteria commerciale che aveva nel passato”.

“Viene così attuato un altro punto del nostro programma – sottolinea il sindaco Gino Ioppolo -, con l’auspicio di un miglioramento tangibile e di una maggiore sicurezza nella circolazione stradale. Il provvedimento ha natura sperimentale, come sempre avviene per modifiche sostanziali alla mobilità. Saremo pronti, infatti, dopo alcuni mesi – aggiunge il primo cittadino -, a verificarne gli effetti positivi, ma anche a valutare adeguatamente i suggerimenti che potranno nel frattempo arrivare”. 

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Commenta
Il tuo commento verrà pubblicato previa approvazione. Soltanto il nickname sarà visibile a tutti gli utenti.



martedi, 25 Giugno, 2019


Ricerca












" target="_blank"> (adsbygoogle = window.adsbygoogle || []).push({});