Pubblicato il 20/05/2019
SOCIETÀ

Quasi un milione e mezzo di euro le multe a Caltagirone nel 2018



Le multe rese possibili anche grazie alla nuova tecnologia in dotazione al Corpo di Poizia Municipale: dal novembre 2016 contro soste in doppia fila o sui passaggi pedonali, e il mancato rispetto della segnaletica stradale, è arrivato il “Targa – Id”, una sorta di “occhio” elettronico a cui è  difficile sfuggire e dal 2018 due telecamere sono installate in due incroci molto trafficati.


Quasi un milione e mezzo di euro: a tanto ammontano nel 2018 le multe erogate dalla Polizia municipale del comune di Caltagirone, per le violazioni al codice della strada. In particolare, nel 1° Quadrimestre del 2018 i proventi i proventi accertati delle sanzioni amministrative pecuniarie, incamerati in entrata nel bilancio del Comune di Caltagirone, sono di euro 426.658,36; nel 2° quadrimestre sono di 582.108,96; nel 3° quadrimestre, la somma da accertare, a seguito dei verbali relativi alle violazioni al Codice della Strada iscritte nel registro dei verbali relativamente al periodo tra il 1° Settembre e il 31 Dicembre 2018, è di euro 402.613,66 (quest’ultima incamerata in entrata nel bilancio 2019), per un totale di euro 1.411.380,98.


Una boccata di ossigeno per le esangui risorse del comune, ma anche un segno di una maggior stretta nei confronti di chi viola il codice della strada, resa possibile anche dalla tecnologia. Dal novembre 2016, infatti, data l’esiguità numerica del Corpo di polizia municipale, un supporto in più è venuto dai moderni strumenti di rilevazione delle infrazioni sono stati supportati dalla tecnologia: contro gli automobilisti irregolari o semplicemente distratti di Caltagirone è arrivato il “Targa – Id”, una sorta di “occhio” elettronico a cui è  difficile sfuggire. 

Dal febbraio del 2018, inoltre,  in due incroci - fra via Cristoforo Colombo e via Noto, cioè dietro la vecchia stazione ferroviaria, all’ingresso della città per chi giunge da Ragusa, e vicino all’ospedale, fra la via Salvatore Gravina e la via Santa Maria di Gesù, sono in funzione due telecamere, pronte a immortalare gli automobilisti che passano con il "rosso".


I nuovi strumenti elettronici, di cui è stata dotata la polizia municipale di Caltagirone, sono stati utilizzatoi per contrastare le cattive abitudini come le soste in doppia fila o sui passaggi pedonali, e il mancato rispetto della segnaletica stradale, o il passaggio con il il "rosso". Si tratta di violazioni al codice della strada che spesso vengono considerate “lievi”, ma che invece, oltre a contribuire in maniera decisiva a congestionare il traffico cittadino, sono spesso all’origine di incidenti stradali anche gravi.


Il “Targa – Id” è dotato di due telecamere che consentono alla pattuglia in servizio di acquisire, su un comune tablet in dotazione, due foto, una relativa al “contesto”, l’altra riguardante la targa. All’agente in servizio, verificata l’assenza del trasgressore, non resterà che completare il verbale di accertamento con i dati inerenti la via e il numero civico. Quest’ultima operazione, su input dei vigili urbani, attraverso una modifica del software originale, è effettuata con comandi vocali, che facilitano notevolmente la compilazione del verbale.

L’apparecchiatura costituisce un valido ausilio per gli agenti accertatori, che possono con maggiore precisione e celerità appurare le violazioni relative agli articoli 157 e 158 del codice della strada. Lo strumento è stato utilizzato, anche a sorpresa, nelle principali vie cittadine, dove il fenomeno della doppia fila e della sosta comunque irregolare è più diffuso.

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Commenta
Il tuo commento verrà pubblicato previa approvazione. Soltanto il nickname sarà visibile a tutti gli utenti.

21/05/2019
OTTIMO LAVORO. Però se nella via delle industrie, difronte INPS, fanno le multe alle macchine in sosta, sopra anche la banchina, perchè non fanno le multe alle macchine difronte la nuova sede della polizia in via santa maria di gesù? Camminando verso via Roma bisogna oltrepassare la mezzeria della strada, in quanto sulla destra vi sono le macchine parcheggiate, per cui un automobilista è in difetto. Se due macchine si toccano, la colpa è di chi ha oltrepassato la mezzeria. GRAZIE.
GIOVANNI


martedi, 25 Giugno, 2019


Ricerca












" target="_blank"> (adsbygoogle = window.adsbygoogle || []).push({});