Pubblicato il 20/05/2019
ATTUALITÀ

Sea Watch, chi di Salvini colpisce di Salvini perisce: sbarcati i 47 naufraghi



“Sequestro probatorio per violazione dell'articolo 12 del testo unico dell'Immigrazione”. C’è una sottile perfidia nella decisione del procuratore capo di Agrigento Luigi Patronaggio di procedere al sequestro della nave della Sea Watch, consentendo in tal modo ai 47 migranti rimasti a bordo di sbarcare a Lampedusa?  Al ministro Salvini così è parso. 


di Giacomo Belvedere


“Sequestro probatorio per violazione dell'articolo 12 del testo unico dell'Immigrazione”. C’è una sottile perfidia nella decisione del procuratore capo di Agrigento Luigi Patronaggio di procedere al sequestro della nave della Sea Watch, consentendo in tal modo ai 47 migranti rimasti a bordo di sbarcare a Lampedusa? Al ministro Salvini così è parso.  

A 18 persone – famiglie e una donna ferita -  era stato concesso di scendere dalla nave il 17 maggio. Ma per quei 47, tra cui una donna incinta e un disabile, nessuno scampo: “porti chiusi”, aveva tuonato il ministro Salvini.


Costretto poi, in diretta sulla 7, a ingoiare il rospo. Ed allora è sbroccato di brutto, prendendosela con l’universo mondo e minacciando anche di denunciare il pm, reo di favorire l’immigrazione clandestina.

Una perdita di self control imperdonabile. Suggeriamo al ministro di venire a più miti consigli. In fondo, il pm ha solo preso atto delle dichiarazioni del titolare del Viminale, che aveva agitato lo spettro di traffico di esseri umani. Venuto a conoscenza di una notizia di reato, peraltro da fonte così autorevole, cos’altro avrebbe dovuto fare il magistrato competente, se non procedere al sequestro della nave per poter avviare le indagini? E, ovviamente, far scendere le 47 persone rimaste a bordo: perché, è lapalissiano, si indagano gli eventuali trafficanti, non gli esseri umani vittime del traffico      


Insomma, ministro, baciare rosari non le porta bene. Parafrasando il detto evangelico: “Chi di spada colpisce, di spada perisce, la morale che si ricava da questa storia è: chi di Salvini colpisce, di Salvini perisce.

VIDEO



© RIPRODUZIONE RISERVATA


Commenta
Il tuo commento verrà pubblicato previa approvazione. Soltanto il nickname sarà visibile a tutti gli utenti.



martedi, 25 Giugno, 2019


Ricerca












" target="_blank"> (adsbygoogle = window.adsbygoogle || []).push({});