Pubblicato il 05/04/2019
SPORT
ph. Il Giro di Sicilia

Giro di Sicilia, Brandon McNulty vince in solitaria a Ragusa sotto la pioggia



 “È stato incredibile – ha dichiarato il vincitore -, quando ho attaccato ho abbassato la testa e sono andato a tutto gas. Sono super felice! Non sono abituato a gareggiare in queste condizioni meteo ma sembra che io vada forte in questo tipo di situazioni e su questo tipo di terreno. Domani dovrò difendere la maglia”.


di Giacomo Belvedere

È il giovane statunitense Brandon McNulty che si è aggiudicata la terza tappa del Giro di Sicilia Open Fiber 2019, da Caltanissetta a Ragusa di 188 km. Il corridore americano Brandon Mcnulty (Rally UHC Cycling) ha vinto in solitaria, precedendo sul traguardo  Odd Christian Eiking (Wanty – Gobert Cycling Team) e Giovanni Visconti (Neri Sottoli Selle Italia KTM), e indossando la Maglia Gialla e Rossa di leader della Classifica Generale.


McNulty ha messo a frutto le sue doti da cronoman (è stato Campione del Mondo UCI della Cronometro tra gli juniores), scattando, a 10 km dall'arrivo, senza che nessuno dal gruppo riuscisse a organizzare l’inseguimento, macinando chlometri, dapprima in discesa fino a raggiungere Ibla, dove si entrava in strade ristrette e in parte con fondo lastricato per poi risalire, con pendenze dal 3-4% fino al 12% verso il centro cittadino di Ragusa, con gli ultimi 2 km con una breve discesa e poi una blanda salita fino al traguardo, dove è  arrivato con 55 minuti di distacco dagli inseguitori. All'arrivo del gruppo, c'è stato un simpatico siparietto, con il secondo arrivato, Odd Christian, che ha alzato le braccia al cielo, forse pensando di essere arrivato primo.


 “È stato incredibile – ha dichiarato il vincitore -, quando ho attaccato ho abbassato la testa e sono andato a tutto gas. Sono super felice! Non sono abituato a gareggiare in queste condizioni meteo ma sembra che io vada forte in questo tipo di situazioni e su questo tipo di terreno. Domani dovrò difendere la maglia”.

Con questa impresa la giovane promessa del ciclismo americano ha conquistato meritatamente la maglia giallorossa. Domani sarà dura sull'Etna, ma   McNulty può  gestire un buon vantaggio di 59 sec. sul secondo in classifica generale. E nella tappa di oggi ha dimostrato di aver coraggio e talento da vendere.


La tappa è stata animata da una lunga fuga a sei, Burchio, Duranti, Maronese, Perez, Salvietti e Sterbini, scattati a 23 km dalla partenza, con un vantaggio massimo di 3.56 minuti,  e ripresi dopo parecchi chilometri man mano dal gruppo, che si è ricompattato al km 163, quando anche l’ultimo dei fuggitivi, Sterbini è stato raggiunto.

Una volta ripresi, il forcing della Androni ha progressivamente sgretolato il gruppo, con Fausto Masnada solo al GPM. Ripreso in discesa, sono seguiti attacchi di vari corridori prima dell’allungo vincente di McNulty. 

Poi una serie di scatti e contro scatti, sino alla botta finale piazzata con successo da McNulty. Una tappa caratterizzata dal maltempo, con pioggia e tratti con nebbia, che ha reso l’asfalto viscido e causato diverse cadute.

La tappa metteva 13 secondi di abbuono massimo in palio per la classifica generale, 3 al traguardo volante e 10 sul traguardo finale per il primo classificato. Vi erano inoltre 17 punti per la classifica della Maglia Arancione e 15 punti per quella di miglior scalatore.


A Caltagirone i ciclisti sono stati accolti da pioggia e dalla “paesana”,come è chiamata affettuosamente la nebbia dai caltagironesi: gli atleti hanno percorso le vie Stazione Isolamento, Circonvallazione di Ponente, il tunnel Euclide e, infine, il viale Cristoforo Colombo, proseguendo in direzione di Mazzarrone e attraversando, quindi, attorno alle 14,15, pure le vie Torino e Palermo della frazione di Granieri.

IL PASSAGGIO DA CALTAGIRONE


RISULTATO FINALE

1 – Brandon McNulty (Rally UHC Cycling) – 188 km in 4h42’28”, media 39,933 km/h

2 – Odd Christian Eiking (Wanty – Gobert Cycling Team) a 55"

3 – Giovanni Visconti (Neri Sottoli Selle Italia KTM) a 56"

CLASSIFICA GENERALE

1 – Brandon McNulty (Rally UHC Cycling)
2 – Odd Christian Eiking (Wanty – Gobert Cycling Team) a 59"

3 – Giovanni Visconti (Neri Sottoli Selle Italia KTM) a 1’02"

MAGLIE

Maglia Rossa e Gialla, leader della classifica generale, sponsorizzata dalla Regione Siciliana – Brandon McNulty (Rally UHC Cycling)

Maglia Arancione, leader della classifica a punti, sponsorizzata da NamedSport – Manuel Belletti (Androni Giocattoli – Sidermec)

Maglia Verde Pistacchio, leader del Gran Premio della Montagna, sponsorizzata da Cantine Cellario – Fausto Masnada (Androni Giocattoli – Sidermec)

Maglia Bianca, leader della Classifica dei Giovani, sponsorizzata dall’Ufficio Nazionale Israeliano del Turismo – citiesbreak.com – Brandon McNulty (Rally UHC Cycling)

IL MEGLIO DELLA 3a TAPPA



 


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Commenta
Il tuo commento verrà pubblicato previa approvazione. Soltanto il nickname sarà visibile a tutti gli utenti.



martedi, 25 Giugno, 2019


Ricerca












" target="_blank"> (adsbygoogle = window.adsbygoogle || []).push({});