Pubblicato il 14/04/2019
SPETTACOLO / TEATRO
ph. Il Sette e Mezzo

Turi e Federica Amore con “Li Turchi” al Politeama di Caltagirone - VIDEO



La pièce si intreccia sulle disavventure di Nofrio Palazzotto, che si sveglia con una maschera e un vestito da “turco” nella cameretta della canonica del nipote prete, dopo una notte di bagordi in occasione del Martedì grasso per evadere dalle grinfie della moglie Vennira.


di Sebastiano Russo

Venerdì 12 aprile è andata in scena al teatro Politeama di Caltagirone la commedia di Pippo Marchese “Li Turchi” sotto la regia di Turi Amore della compagnia teatrale “Il Sipario” di Catania, una brillante commedia in due atti per la verità non molto programmata, che rappresenta bene la tradizione del filone del teatro dialettale siciliano. Gli applausi a scena aperta e la sala piena ne testimoniano l’apprezzamento del pubblico.


Pippo Marchese è un commediografo catanese vissuto tra la fine Ottocento ed inizi del Novecento e pur non raggiungendo il vertice, fu un protagonista nella storia del teatro siciliano collaborando con grandi attori coevi dello spessore di Angelo Musco.


La pièce si intreccia sulle disavventure di Nofrio Palazzotto, che si sveglia con una maschera e un vestito da “turco” nella cameretta della canonica del nipote prete, dopo una notte di bagordi in occasione del Martedì grasso per evadere dalle grinfie della moglie Vennira, il cui linguaggio suscita l’ilarità della sala.


Fanno da corona alla coppia Nofrio e Vennira lo zio canonico, il sagrestano effeminato, il medico balbuziente, Luigino il brutto ceffo uscita da galera e la sua compagna Lisa e la levatrice in cerca d’amore dopo la terza vedovanza.   Turi Amore, in gran forma, interpreta la doppia parte del sagrestano e del medico balbuziente e alla brava Enza Facineroso in quella di Vennera.


Nella doppia parte del sagrestano Caterino, bigotto e effeminato, e del medico balbuziente Turi Amore, che della commedia è anche il regista, e riesce a districarsi da par suo vestendo e svestendo con bravura  i panni dei due personaggi.


Molto divertente Nuccio Nicastro nel ruolo di Nofrio Palazzotto, così come Lisa interpretata da Federica Amore, Carmela Trovato nel ruolo della levatrice, Luigino interpretato da Franco Leontini e Saro Pannofino nel ruolo del prete.

Attori di ottimo livello che grazie alla loro bravura e professionalità riescono ad intrattenere  per due ore il pubblico, che si lascia  volentieri trasportare dalla leggerezza della pièce.

VIDEO

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Commenta
Il tuo commento verrà pubblicato previa approvazione. Soltanto il nickname sarà visibile a tutti gli utenti.



martedi, 25 Giugno, 2019


Ricerca












" target="_blank"> (adsbygoogle = window.adsbygoogle || []).push({});