Pubblicato il 23/03/2019
CRONACA

Mineo, due ladri catanesi in trasferta sorpresi con 600 Kg di arance rubate



I due malviventi sono stati sorpresi a bordo di una Lancia Lybra carica di arance (600 Kg), poco prima rubate in un fondo agricolo di contrada Le Marre, agro del comune di Mineo.

I Carabinieri della locale Stazione, coadiuvati dai colleghi della Compagnia d’Intervento Operativo, hanno arrestato nella flagranza i catanesi Giuseppe Molino cl.89 e Salvatore Tirri cl.80, poiché ritenuti responsabili di furto aggravato in concorso.

Ancora efficace l’azione dell’Arma territoriale nel contrasto all’ormai diffuso fenomeno dei furti di agrumi che, la scorsa notte, ha visto bloccare sulla S.S. 385 i due malviventi a bordo di una Lancia Lybra carica di arance (600 Kg), poco prima rubate in un fondo agricolo di contrada Le Marre, agro del comune di Mineo.


I militari, perquisendo il veicolo, hanno altresì rinvenuto e sequestrato le attrezzature utilizzate per l’esecuzione del furto, tra cui 82 chiavi alterate, utilizzate nella circostanza per l’apertura dei catenacci di sicurezza posti al cancello d’ingresso della proprietà.

La refurtiva è stata restituita al legittimo proprietario, mentre gli arrestati, assolte le formalità di rito, sono stati associati al carcere di Caltagirone.

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Commenta
Il tuo commento verrà pubblicato previa approvazione. Soltanto il nickname sarà visibile a tutti gli utenti.