Pubblicato il 21/02/2019
CRONACA

Etna, cenere vulcanica: chiusura totale dell'aeroporto di Catania



Alle ore 18, a causa della ingente emissione di cenere vulcanica in atmosfera, l’Unità di crisi ha disposto la totale chiusura dello spazio aereo dell'aeroporto di Catania. Nessun volo, dunque, potrà atterrare o partire da Fontanarossa, fino a domani mattina, quando si terrà, alle ore 7:30, una riunione dell'Unità di crisi per valutare la situazione. 


Chiuso l'aeroporto di Catania. Alle ore 18, a causa della ingente emissione di cenere vulcanica in atmosfera, l’Unità di crisi ha disposto la totale chiusura dello spazio aereo dell'aeroporto di Catania. Nessun volo, dunque, potrà atterrare o partire da Fontanarossa.
La Sac avvisa che i passeggeri sono pregati di informarsi sullo stato del proprio volo esclusivamente con le compagnie aeree, che decideranno se cancellare i voli o dirottarli su altri aeroporti e sono tenute a comunicare le decisioni ai propri passeggeri.
Non verranno dati ulteriori aggiornamenti fino alla prossima riunione dell'Unità di crisi che si terrà domani mattina, venerdì 22 febbraio, alle ore 7:30.


Stamattina, alle 8, la situazione appariva decisamente migliorata tanto che, vista la diminuzione dell'emissione di cenere vulcanica, l'Unità di Crisi aveva disposto la riapertura totale dello spazio aereo dello scalao etneo. Poi, alle 11, a causa dell’emissione di cenere vulcanica in atmosfera, l’Unità di crisi aveva disposto la chiusura di un settore dello spazio aereo, con limitazioni dei voli in arrivo a 4 ogni ora; mentre per le partenze era tutto ok, eccetto alcuni ritardi e disagi.

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Commenta
Il tuo commento verrà pubblicato previa approvazione. Soltanto il nickname sarà visibile a tutti gli utenti.