Pubblicato il 30/11/2018
CRONACA

Scordia, aveva un fucile rubato in provincia di Agrigento: arrestato il proprietario del casolare



Il fucile da caccia, come successivamente verificato, è risultato rubato a Naro (AG) nel 2006. L’arma nei prossimi giorni sarà inviata agli esperti del R.I.S. di Messina che potrebbero stabilirne l’eventuale utilizzo in pregressi episodi criminosi.


I Carabinieri dello Squadrone Eliportato “Cacciatori di Sicilia”, coadiuvati dai militari della locale Stazione, hanno arrestato nella flagranza un 52enne del posto, poiché ritenuto responsabile di detenzione illegale di arma da sparo e munizioni nonché di ricettazione.


Durante una delle tante battute svolte in aree agresti alla ricerca di armi e droga, i militari hanno avuto accesso nella proprietà dell’uomo, ubicata in contrada Montagnola, luogo in cui, previa perquisizione del casolare ivi esistente, hanno rinvenuto e sequestrato: un fucile da caccia cal.12 marca Valmet, 31 cartucce del medesimo calibro, 14 cartucce cal.24 nonché una carabina ad aria compressa marca Diana cal.4,5 (presumibilmente modificata).


Il fucile da caccia, come successivamente verificato, è risultato rubato a Naro (AG) nel 2006. L’arma nei prossimi giorni sarà inviata agli esperti del R.I.S. di Messina che potrebbero stabilirne l’eventuale utilizzo in pregressi episodi criminosi. L’arrestato, in attesa di giudizio, è stato relegato agli arresti domiciliari.



© RIPRODUZIONE RISERVATA


Commenta
Il tuo commento verrà pubblicato previa approvazione. Soltanto il nickname sarà visibile a tutti gli utenti.