Pubblicato il 18/11/2018
CRONACA
ph. Andrea Annaloro

Caltagirone, panchina azzurra in ricordo di Giulia De Maria e delle vittime della strada. Stasera fiaccolata per Ciccio Ciriacono



"Perché vivi per chi ami e per chi ti ama. In ricordo di tutte le vittime della strada". Questa la scritta sulla targa commemorativa posta sulla panchina azzurra. Nel 2017 sono stati 174.933 gli incidenti stradali in Italia, con 3.378 vittime e 246.750 feriti.


Nel 2017 sono stati 174.933 gli incidenti stradali in Italia, con 3.378 vittime e 246.750 feriti. Sono numeri che fanno paura. Una vera e propria guerra. Tante vite umane, spesso giovanissime, spente anzitempo.

Stamattina, in occasione della Giornata mondiale in ricordo delle vittime della strada, l'Associazione "Giulia ONLUS", ha inaugurato una targa commemorativa, posta su una panchina dipinta di azzurro in via G. Arcoleo. Una cerimonia sobria, a cui hanno partecipato anche il sindaco Gino Ioppolo e gli assessori Sergio Gruttadauria e Francesco Caristia. Questa la scritta sulla targa: "Perché vivi per chi ami e per chi ti ama. In ricordo di tutte le vittime della strada".

"Azzurro perché ricorda il cielo, quindi un legame con l'alto, con chi non c'è più" - spiega Rossella De Maria, animatrice dell'associazione. "Oggi ricordo in modo particolare Giulia, la mia sorellina, vittima della strada a soli 18 anni, a cui dedico questa targa e l'associazione". L'Associazione Giulia ONLUS è stata fondata in memoria  di Giulia De Maria, vittima di un incidente d'auto la notte del 4 settembre 2017.


Stasera, una fiaccolata è stata organizzata dall'associazione "IONONCORRO - Per Ciccio Ciriacono", nata in ricordo di Francesco Ciriacono, vittima a 20  anni di un grave incidente automobilistico avvenuto il 13 Ottobre 2017. La fiaccolata si concluderà in piazza Marconi, dove ci saranno interventi e testimonianze.

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Commenta
Il tuo commento verrà pubblicato previa approvazione. Soltanto il nickname sarà visibile a tutti gli utenti.