Pubblicato il 03/08/2018
CRONACA

Aggressione razzista a Partinico: ecco il video che incastra i responsabili



Il giovane è stato insultato e malmenato: “Va’ via, sporco negro”. La vittima è stata colpita ripetutamente con violenti pugni e calci al viso e su altre parti del corpo. La scena ripresa dalla videocamera di un locale.

È un video registrato da una videocamera di sorveglianza di un locale della zona, ad incastrare i responsabili dell’aggressione del giovane senegalese, Khalifa Dieng, ospite di un centro di accoglienza, avvenuta a Partinico lo scorso 26 luglio. Il giovane è stato insultato e malmenato: “Va’ via, sporco negro”. La vittima è stata colpita ripetutamente con violenti pugni e calci al viso e su altre parti del corpo, che gli hanno provocato lesioni personali, consistite in ferite superficiali all’orecchio sinistro e al labbro superiore, giudicate guaribili dai sanitari con una prognosi di sette giorni.

I Carabinieri della Compagnia di Partinico hanno eseguito un’ordinanza di applicazione della misura cautelare degli arresti domiciliari emessa ieri, dal G.I.P. Fabrizio Anfuso, del Tribunale Ordinario di Palermo, nei confronti di Gioacchino Bono, 34enne e Lorenzo Rigano, 37enne, entrambi di Partinico. I due cugini devono rispondere di lesioni, con l’aggravante di avere agito con la finalità dell’odio etnico e razziale.

I due cugini partinicesi, sottoposti alla misura cautelare degli arresti domiciliari, sono stati associati presso le rispettive abitazioni, a disposizione dell’Autorità Giudiziaria che ha emesso il provvedimento restrittivo.

VIDEO AGGRESSIONE


© RIPRODUZIONE RISERVATA

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Commenta
Il tuo commento verrà pubblicato previa approvazione. Soltanto il nickname sarà visibile a tutti gli utenti.